Link Commerciali | Si applicano T&C | 18+

Un goal di Giroud all’inizio del secondo tempo regala al Milan tre punti che potranno risultare decisivi nella lotta scudetto che si era già aperta ad inizio febbraio. Nel posticipo della domenica sera, in uno stadio San Paolo gremito in ogni ordine di posto, la squadra di Luciano Spalletti stecca la chance per portarsi da sola in testa alla classifica e alla fine a vincere l’incontro è il Milan di Stefano Pioli.

Per gli appassionati di scommesse sportive questo è il momento più atteso per pronosticare la vincente di questo campionato. Qui abbiamo fatto un confronto dei migliori bonus di benvenuto online offerti dagli operatori di gioco in Italia.

Il Milan continua a volare con le grandi

Nelle 10 partite giocate contro le prime sei della classifica, il Milan ha raccolto ben 21 punti. Nessuna squadra della nostra Serie A ha saputo fare meglio e i rossoneri anche a Napoli hanno dato seguito a questo trend positivo. I tanti punti persi con le piccole, però, al momento hanno impedito alla squadra di Pioli di prendere il largo e la sensazione è che stia proprio nelle partite alla propria portata che il Milan dovrà migliorare se vorrà portarsi a casa lo scudetto.

Scudetto che manca dalla sponda rossonera di Milano da ben 11 anni, ovvero da quando quella squadra allenata da Massimiliano Allegri riuscì a sbaragliare la concorrenza. Ora questo Milan torna a far paura a tutte e la sensazione è che i rossoneri, il Napoli e l’Inter si giocheranno il titolo sino all’ultima giornata.

Il Napoli fallisce l’ennesima prova del nove

Sono anni che il Napoli lascia intendere di avere a propria disposizione le qualità per puntare al titolo ma sistematicamente i partenopei falliscono la partita della verità. È accaduto anche questa volta nel posticipo della domenica contro il Milan quando la squadra di Spalletti ha dominato il campo in lungo e in largo ma poi si è fatta sorprendere da un goal di Giroud e non è mai riuscita a essere pericolosa in fase offensiva.

Neanche uno straordinario Osimhen è riuscito a impensierire seriamente Maignan e alla fine i partenopei sono usciti sconfitti da una gara che avrebbero dovuto e potuto vincere. Come dichiarato dallo stesso Spalletti al termine della gara, la squadra ha accusato nuovamente la pressione e non è riuscita a fare ciò che invece aveva fatto nell’ultima partita disputata contro la Lazio, vinta in extremis grazie a uno straordinario goal di Ruiz.

Da qui al termine del campionato Milan, Napoli e Inter si giocheranno lo scudetto senza esclusione di colpi e non vediamo l’ora di scoprire chi alla fine avrà la meglio.