Link Commerciali | Si applicano T&C | 18+

I viola hanno compiuto il definitivo salto di qualità e ora riescono a portarsi a casa anche partite che in passato avrebbero perso.

Il merito di Vincenzo Italiano

Che Italiano fosse uno dei migliori allenatori in circolazione era cosa risaputa, ma che al suo primo anno alla guida della Fiorentina potesse incidere in maniera così significativa sul rendimento della Viola probabilmente non avrebbe potuto prevederlo nessuno. E invece, nel giro di poco meno di una stagione, il tecnico italo-tedesco ha saputo rivoltare come un calzino la squadra a sua disposizione e ora la Fiorentina è stabilmente nelle zone nobili della classifica e, soprattutto, sembra in continua e costante crescita.

Quello della Viola è un gruppo giovane e ricco di talento e la sensazione è che neanche la partenza di un fuoriclasse come Dusan Vlahovic abbia impattato sul rendimento dei ragazzi di Italiano che, anzi, da quando il serbo se n’è andato alla Juventus ha ulteriormente migliorato il proprio rendimento. Italiano l’anno scorso era riuscito nell’impresa di salvare lo Spezia che sempre sotto la sua guida era arrivato alla prima partecipazione in Serie A della propria storia e l’impressione diffusa è che questa Fiorentina sotto la guida del suo leader possa davvero giocarsela alla pari con chiunque.

Per scommettere sulle partite della Fiorentina, puoi usare i migliori bonus scommesse su siti di scommesse sportive affidabili in Italia.

La zona Europa è lì a poca distanza

Sono ormai anni che in Italia stiamo assistendo al ritorno delle Sette Sorelle ma sono in molti a pensare che la Fiorentina sia ormai pronta per inserirsi nel novero delle migliori della nostra Serie A e che le Sorella di qui a poco possano diventare otto. Con l’Atalanta che sta faticando per la prima volta dopo anni, la Lazio che non è ancora riuscita a trovare la continuità di risultati richiesta sotto la guida di Maurizio Sarri e la Roma che solo negli ultimi mesi sta compiendo il definitivo salto di qualità, la Fiorentina crede ancora fermamente nella qualificazione alla prossima Europa League ma, se possibile, il rammarico è che nella prima parte di stagione i viola abbiano perso diversi punti per strada altrimenti sarebbero lì a giocarsi la qualificazione alla Champions League.

Con la gestione Commisso la musica è finalmente cambiata e in casa Fiorentina si guarda al futuro con occhi diversi: questa squadra ha ancora enormi margini di miglioramento e siamo sicuri che dall’anno prossimo i gigliati saranno lì a giocarsi la qualificazione alla Champions.