Link Commerciali | Si applicano T&C | 18+

Dopo tre 0-0 consecutivi conquistati negli ultimi due anni, Simone Inzaghi riesce finalmente a sfatare la maledizione Shakhtar e grazie a una doppietta di Džeko l’Inter torna a giocare un match nella fase a eliminazione diretta della Champions League. I nerazzurri nelle ultime settimane sono cresciuti significativamente e ora si presentano alla fase conclusiva della stagione come una delle compagini più in forma d’Europa.

Una qualificazione che vale 60 milioni

Come noto, già la semplice qualificazione alla Champions League, per una società calcistica è fondamentale non solo dal punto di vista meramente sportivo. Tanto per intenderci, basti pensare che il semplice passaggio agli ottavi di finale quest’anno per i nerazzurri è valso 60 milioni di euro: una vera e propria boccata d’ossigeno per le casse societarie da tempo in difficoltà.

Proprio la scarsa liquidità quest’estate aveva costretto la società a operare delle scelte dolorose che alla fine avevano portato alle cessioni di due uomini determinanti come Lukaku e Hakimi. La sensazione è che grazie alla qualificazione agli ottavi l’anno prossimo l’Inter non avrà bisogno di far quadrare i conti e che questo progetto tecnico possa finalmente durare per diversi anni.

L’Inter cresce anche in Serie A

Dopo la partenza di Conte, Hakimi e Lukaku era inevitabile che quest’anno l’Inter incontrasse più di una difficoltà nell’ingranare la marcia giusta. Così è infatti accaduto e sia per demeriti propri che per meriti altrui i nerazzurri si sono ritrovati a inseguire in classifica sin dalle prime giornate. Nelle ultime settimane, però, la squadra di Simone Inzaghi ha ingranato la marcia giusta e ora Barella e compagni sono tornati a essere i favoriti per la vittoria dello scudetto. Dare continuità al successo dell’anno passato sarebbe fondamentale sia dal punto di vista sportivo che dal punto di vista della mentalità perché come ci ha insegnato la Juventus in questi anni vincere insegna a vincere. 

Costruire una mentalità vincente è l’obiettivo cui ambisce ogni società sportiva e pare proprio che l’Inter stia riuscendo nel proprio intento. La strada da fare per diventare una potenza del calcio europeo è ancora lunga e tortuosa, ma la sensazione diffusa è che questa squadra abbia a propria disposizione tutti i mezzi per crescere ulteriormente e togliersi delle gran belle soddisfazioni sia in Italia che in Europa.

18+ Gioca Responsabilmente genziadoganemonopoli Istituto Superiore di Sanità