Link Commerciali | Si applicano T&C | 18+

Con la vittoria dell’Inter all’Allianz Stadium di Torino, la lotta scudetto si fa sempre più interessante con Napoli, Inter e Milan che si giocheranno il titolo fino all’ultima giornata.

I campani hanno cambiato mentalità

Dopo la delusione della mancata qualificazione alla Champions League maturata l’anno passato quando il Napoli chiuse al quinto posto a causa del pareggio interno all’ultima di campionato contro il Verona, il presidente De Laurentiis aveva deciso di chiudere l’avventura con Gennaro Gattuso e la scelta su chi dovesse prendere il suo posto era ricaduta su Luciano Spalletti. Spalletti che, fermo da due stagioni dopo l’esonero dall’Inter, è sembrato rigenerato dai due anni sabbatici ed è riuscito a incidere sin da subito sul gioco e sulla mentalità del suo Napoli che ha iniziato a correre e non si è più fermato.

Credit: Pixabay

Dopo il periodo di difficoltà accusato tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022, il Napoli ha subito ritrovato le proprie certezze ed è riuscito a portarsi a casa una serie di risultati utili consecutivi che potrebbero risultare fondamentali nella corsa al titolo. Corsa al titolo che è ancora aperta a ogni possibile esito e che al momento vede leggermente in vantaggio il Milan, ma Napoli e Inter sono lì a breve distanza e non hanno nessuna intenzione di alzare bandiera bianca prima del dovuto.

Victor Osimhen: l’uomo in più del Napoli

L’autentico protagonista di questa parte di stagione è l’attaccante nigeriano Victor Osimhen, reduce da cinque reti segnate nelle ultime tre partite giocate che sono valse al Napoli ben nove punti. Il bomber nigeriano è in continua e costante crescita e dimostra di essere uno dei migliori attaccanti in circolazione e la sensazione è che proprio lui possa essere l’arma in più di Spalletti in questo finale di stagione.

Dotato di una fisicità prorompente, di una velocità fuori dal comune e di una discreta tecnica, Osimhen è pericoloso sia in fase di contropiede che sui calci piazzati e di settimana in settimana dimostra sempre di più di poter ritagliarsi una pagina importante nella storia del club partenopeo.

Mancano sette giornate da qui al termine della stagione e in casa Napoli regna un cauto ottimismo in vista del prosieguo del campionato. Il calendario sorride ai partenopei che, però, dovranno essere bravi ad affrontare ogni partita con il giusto piglio al fine di evitare di chiudere la stagione con i soliti rimpianti.